giudice di pace

La Corte di Appello
La Corte di Appello
14 Dicembre 2021
I giudici di secondo grado di Perugia hanno respinto il ricorso presentato dalla difesa di un pensionato calabrese che a Monterotondo, nel 2019, esplose contro l'avvocato Antonio Di Silvestro alcuni colpi di pistola all'uscita dello studio legale. L' episodio suscitò la reazione dell'avvocatura e portò l'Unione degli Ordini forensi del Lazio e l'Ordine di Tivoli a costituirsi parte civile al processo. L'imputato resterà in carcere a Civitavecchia
Patrizia Schifi
Patrizia Schifi
07 Maggio 2021
La professionista è stata ammessa a svolgere il tirocinio dopo la pubblicazione della graduatoria da parte del Consiglio Superiore della Magistratura, relativa al concorso bandito dal ministero nel 2018 per la copertura dei posti vacanti. Negli anni 90, dopo l'iscrizione all'albo, ha svolto le funzioni di pubblico ministero onorario della Procura presso la Pretura di Rieti
L'entrata della sede
L'entrata della sede
17 Febbraio 2021
Ultima udienza il 18 febbraio per l'avvocato Antonio Di Silvestro che va in pensione. Nel presidio di via Riosole era arrivato nel 2003, rimanendoci diciotto anni: "E' stata un'esperienza importante, spesso ho aiutato le persone a trovare un accordo prima della causa". Dal 22 l'ufficio sarà diretto dall'avvocato Nicola Perrone, nominato dal presidente del tribunale
La sede giudiziaria
La sede giudiziaria
14 Novembre 2020
L'anziano che a Monterotondo, nel 2019, esplose tre colpi di pistola contro l'avvocato Antonio Di Silvestro mentre usciva dallo studio, dovrà rispondere di tentato omicidio e altri reati. Il dibattimento si terrà a Perugia, competente a giudicare. L'imputato voleva vendicarsi per aver perso una causa civile dove il legale vittima dell'attentato difendeva la controparte